Privacy Policy

I cookie tecnici utilizzati dal presente sito web non vengono impiegati dallo Studio Legale Avv. Enrico Prandi per raccogliere informazioni (neanche in forma anonima od aggregata) sull’eventuale utilizzo del sito da parte di visitatori occasionali e utenti. Il trattamento dei dati personali che questo Studio Legale compie con riferimento all’uso del sito Internet da parte di visitatori e utenti riguarda solo e soltanto i dati personali che costoro immettono volontariamente, con un proprio comportamento attivo (quale l’inoltro di comunicazioni email, oppure l’effettuazione di una chiamata telefonica diretta verso l’utenza dello Studio), nella sfera conoscitiva del titolare del trattamento, ossia dell’avv. Enrico Prandi del Foro di Reggio Emilia.

Si ricorda che il trattamento dei dati personali di cui il presente Studio Legale entrerà in possesso sarà comunque improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza che sono previsti dalle disposizioni della legge italiana ed europea applicabile al trattamento dei dati dei soggetti residenti nel territorio dell’Unione Europea, cercando di garantire la massima riservatezza dei soggetti interessati.

Si invitano i Visitatori/Utenti, prima di proseguire nella fruizione del presente sito ovvero di inoltrare comunicazioni verso lo Studio Legale dell’Avv. Enrico Prandi, a leggere attentamente quanto segue.

1) IDENTITÀ E DATI DI CONTATTO DEL TITOLARE DEL TRATTAMENTO E DEL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI.

Titolare del trattamento è l’Avv. Enrico Prandi del Foro di Reggio Emilia, i cui contatti vengono ricapitolati di seguito.

Domicilio professionale: Corso Garibaldi n. 32, 42121 Reggio Emilia - Italia, email

info@avvocatoprandi.it, Telefono: (+39) 0522 453575.

2) FINALITÀ E BASI GIURIDICHE DEL TRATTAMENTO.

Il trattamento dei Suoi dati personali è finalizzato unicamente alla corretta e completa esecuzione dell’incarico professionale da Lei conferito (o che intenderà conferire a questo Studio Legale), al soddisfacimento delle richieste preliminari rispetto all’instaurazione di un rapporto professionale con l’Avv. Enrico Prandi (o comunque connesse all’attività professionale esercitata dal predetto professionista), ovvero – laddove la presente attività di trattamento non venga posta in essere nell’esecuzione di un incarico professionale da Lei conferito o di una richiesta da Lei formulata nei confronti di questo Studio Legale – al fine di dare compita esecuzione al mandato di assistenza legale ricevuto da altro cliente/assistito o da organi giurisdizionali dell’ordinamento italiano (atto della Pubblica Autorità che giustifica il trattamento dei dati personali nell’esecuzione del servizio di pubblica necessità costituito dalla funzione difensiva esercitata in sede giurisdizionale).

L’attività di trattamento posta in essere da questo Studio Legale, a seconda dei casi, potrà dunque trovare giustificazione:

  • nel “puro consenso” dell’Interessato (ancorché espresso attraverso il proprio comportamento socialmente significativo e univoco), inteso come atto unilaterale di autorizzazione rispetto ad una o più attività di trattamento dei propri dati personali, senza che tra detto Interessato e lo Studio Legale possa dirsi instaurato un rapporto professionale vero e proprio (con il termine rapporto professionale si fa riferimento a quell’attività che presuppone il conferimento di un mandato difensivo o altro tipo incarico professionale riconducibile ad un contratto per la prestazione di opera intellettuale da parte del professionista suindicato);

  • in un contratto (mandato difensivo o altro incarico professionale), in riferimento al quale l’Interessato, ovvero un altro cliente/assistito, è parte contrattuale insieme a questo Studio Legale;

  • in un provvedimento di un organo giurisdizionale o comunque in un atto emesso da una pubblica Autorità dello Stato italiano (quali gli organi requirenti della Magistratura italiana, ovvero l’Autorità di Pubblica Sicurezza della Repubblica Italiana);

  • nella legge italiana e – più in generale – nelle norme di diritto civile, penale, amministrativo e tributario vigenti all’interno dell’ordinamento giuridico italiano.

Resta comunque fatto salvo il trattamento dei dati personali, effettuato anche in assenza di consenso da parte dell’Interessato (ovvero in presenza di un suo esplicito dissenso rispetto all’ulteriore trattamento dei propri dati personali), finalizzato all’eventuale recupero del credito maturato in relazione all’attività professionale espletata in favore di quest’ultimo. Detto trattamento, espletato per il soddisfacimento di un “legittimo interesse” del Titolare del trattamento, potrà pertanto avvenire anche successivamente alla conclusione dell’incarico professionale conferito.

Sono altresì fatte salve le ulteriori ipotesi di trattamento dei dati personali, effettuato anche in assenza di consenso da parte Interessato, che siano comunque consentite dalla legge italiana (ad esempio, esercizio del diritto di difesa in sede giudiziale, ovvero innanzi agli organi con competenza disciplinare, da parte del Titolare del trattamento).

Il trattamento dei dati personali posto in essere da questo Studio Legale è effettuato in ossequio alle norme vigenti all’interno dell’ordinamento giuridico italiano, ossia alla Costituzione italiana, alle disposizioni di diritto civile, amministrativo, tributario e penale vigenti in Italia, alle disposizioni che regolano l’esercizio della professione forense in Italia (Legge 31 dicembre 2012, n. 247, recante “Nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense”, entrata in vigore il 2 febbraio 2013), a quanto previsto dalle disposizioni dal Regolamento UE 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 ed in vigore dal 25 maggio 2018 (“Regolamento generale sulla protezione dei dati”), dal Decreto legislativo n. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”), ivi compreso il relativo Allegato A.6 summenzionato, nonché in conformità a quanto previsto dal c.d. Codice deontologico forense italiano (approvato dal Consiglio Nazionale Forense nella seduta del 31 gennaio 2014 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale italiana, Serie Generale, n. 241, del 16 ottobre 2014; in vigore dal 16 dicembre 2014).


Nozione di incarico professionale rilevante ai sensi della presente informativa sul trattamento dei dati personali.

L’incarico professionale al cui adempimento può essere finalizzato il trattamento dei dati personali da parte del presente Studio Legale potrà estrinsecarsi in una o più delle seguenti azioni/condotte:

  • attività di consulenza giuridica e/o di analisi di una vicenda fattuale sotto il profilo giuridico;

  • attività di investigazione difensiva, anche di tipo preventivo, ovvero attività preliminare di individuazione e raccolta di materiale probatorio finalizzato alla difesa e/o al patrocinio del cliente/assistito innanzi alle Autorità giurisdizionali, amministrative o disciplinari;

  • attività di difesa, rappresentanza processuale e/o assistenza in ambito giudiziale, innanzi ad autorità amministrative, autorità di pubblica sicurezza ovvero in sede disciplinare;

  • assistenza professionale stragiudiziale.

Nel caso in cui la raccolta dei Suoi dati personali, o il trattamento degli stessi, non avvenga in funzione del soddisfacimento di una Sua espressa richiesta o di un incarico professionale che Lei ha conferito a questo Studio Legale (o che, comunque, è stato conferito nel Suo interesse), prima di procedere alla raccolta dei dati in questione Le saranno comunicati, nel rispetto delle disposizioni di legge e delle norme di deontologia forense, e – laddove possibile – con atto scritto separato dalla presente informativa, gli elementi essenziali per accertare l’effettiva esistenza di una idonea base giuridica di trattamento, nonché le legittime finalità dello stesso.


Dati personali relativi a minori, interdetti, inabilitati o persone la cui capacità di agire risulta essere limitata per legge o con provvedimento dell’Autorità giudiziaria.

Qualora i dati personali appartengano ad un soggetto di età inferiore agli anni diciotto, a una persona interdetta, inabilitata ovvero la cui capacità di agire risulta essere limitata per legge o per provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, il trattamento dei dati personali legato allo svolgimento di un incarico professionale da espletare nell’interesse del minore/persona la cui capacità di agire risulta essere limitata avverrà previo consenso (manifestato per iscritto, mediante la sottoscrizione della presente informativa e del relativo modulo di acquisizione del consenso) da parte di uno dei titolari della responsabilità genitoriale, del tutore, del curatore o – comunque – da parte della persona che rappresenta legalmente l’Interessato ed è autorizzato a compiere atti incidenti sui diritti e sulle sue posizioni giuridiche.

Nelle ipotesi in cui risulta essere dovuta la comunicazione ex art. 14 Reg. UE 2016/679, l’informativa che è dovuta per legge verrà inoltrata direttamente al/ai soggetto/i che detiene/detengono la potestà genitoriale sul minore ovvero a coloro che siano stati formalmente incaricati di rappresentare legalmente il Soggetto interessato dal trattamento. Ovviamente, detto inoltro diretto dell’informativa verso il soggetto che legalmente rappresenta l’Interessato sarà reso possibile soltanto nel caso in cui l’identità del rappresentante risulti esser stata opportunamente comunicata a questo Studio Legale, ovvero detta informazione sia agevolmente reperibile attraverso la consultazione di banche dati pubblicamente e liberamente accessibili.

Ogni attività di trattamento che richieda la collaborazione volontaria (ad esempio, il conferimento di dati personali), o che comunque necessiti del previo consenso dell’Interessato che versa nelle condizioni predette, sarà dunque compiuta da questo Studio Legale solo dopo aver ricevuto il consenso esplicito della persona che lo rappresenta legalmente.


Conferimento dei dati.

Il conferimento dei dati personali avviene principalmente su base volontaria, mediante raccolta delle informazioni presso l’Interessato.

In altre parole, salvo il caso in cui i suoi dati siano stati immessi nella sfera conoscitiva di questo Studio Legale direttamente ad opera della Pubblica Autorità, per consentire l’espletamento della funzione di garanzia che è tipica della figura del difensore nominato d’ufficio (anche nei casi di nomina intervenuta per immediata reperibilità del difensore; v. art. 97, comma 4, c.p.p.) ovvero altra attività di pubblico interesse, nonché salvo i casi in cui la raccolta dei dati che La riguardano od altra operazione di trattamento sia effettuata presso soggetti terzi (ad esempio, ai fini del corretto espletamento dell’incarico professionale da Lei conferito a questo Studio Legale), è soltanto Lei che decide se fornire i Suoi dati personali al presente Studio, nonché quali dati fornire e quali no.

Il predetto conferimento di dati è essenziale rispetto al corretto espletamento dell’incarico professionale ricevuto, ovvero rispetto al soddisfacimento delle richieste formulate nei riguardi di questo Studio legale.

Al fine di permettere tale funzione, colui/colei che conferisce incarico a questo Studio Legale, o che comunque formula una richiesta finalizzata ad ottenere una consulenza/parere in materia giuridica, è esortato/a a fornire con puntualità, veridicità e precisione i dati funzionali all’espletamento della prestazione professionale richiesta/intrapresa/da intraprendere a beneficio dell’Interessato, impegnandosi a comunicare tempestivamente ogni variazione intervenuta nel corso del rapporto professionale instaurato con questo Studio legale.


ATTENZIONE! – In caso di rifiuto o omissione riguardante il conferimento dei dati personali richiesti ai fini dello svolgimento della prestazione professionale oggetto del rapporto intercorrente tra Lei ed il presente Studio Legale, l’espletamento dell’incarico conferito potrebbe subire ritardi o essere del tutto inibito, in ragione della natura dell’informazione (o dell’insieme di informazioni) oggetto del rifiuto/omissione.

3) MODALITÀ DEL TRATTAMENTO.

Il trattamento dei dati personali viene realizzato mediante una o più delle seguenti operazioni, per come descritte dalle disposizioni di cui all’art. 4, n. 2, Reg. UE 2016/679:

  • la raccolta dei dati personali presso l’Interessato e/o presso banche dati pubbliche, pubblici registri, enti pubblici, pubbliche Autorità ovvero soggetti terzi. Fuori dal caso di raccolta dei dati presso l’Interessato, il trattamento in questione è effettuato in funzione esclusiva dell’espletamento dell’incarico professionale conferito dall’Interessato stesso o da altro cliente/assistito (v. sezione n. 2.1 della presente informativa per la definizione di incarico professionale che può essere conferito a questo Studio Legale), ovvero in ragione di un legittimo interesse prevalente del Titolare del trattamento (quali, ad esempio, il diritto al recupero del credito per l’attività professionale espletata in favore dell’Interessato, oppure l’esercizio del diritto di difesa in sede giudiziale, amministrativa e/o disciplinare) o di un obbligo imposto dalla legge italiana o sovranazionale;

  • la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, l’adattamento, la conservazione dei dati raccolti su supporti digitali e/o analogici, ivi comprese la formazione di uno o più fascicoli (elettronici e/o cartacei) inerenti le varie posizioni/pratiche che riguardano l’Interessato, l’inserimento e la conservazione dei predetti dati personali all’interno di un database;

  • la consultazione, l’estrazione, il raffronto, l’interconnessione, l’uso dei predetti dati ai fini indicati nella sezione n. 2) della presente informativa;

  • la cancellazione e/o la distruzione dei dati e dei supporti, una volta spirato il termine di conservazione previsto nella presente informativa, ovvero dietro richiesta legittima dell’interessato (salvo la legge imponga comunque la conservazione dei dati in questione) od in ossequio ad un provvedimento definitivo dell’Autorità Giudiziaria o del Garante per la protezione dei dati;

  • l’eventuale comunicazione dei dati verso organi giurisdizionali, funzionari e/o personale di cancelleria degli Uffici Giudiziari, Pubbliche Autorità, enti appartenenti all’apparato della Pubblica Amministrazione italiana, altri professionisti (propri consulenti tecnici, consulenti e/o periti incaricati d’ufficio dall’Autorità giudiziaria, investigatori privati incaricati da Lei o da questo Studio legale al fine di garantire il corretto adempimento del mandato difensivo conferito, collaboratori di questo Studio legale, avvocati, codifensori, sostituti processuali incaricati da questo Studio legale, difensori di altri soggetti coinvolti nei medesimi procedimenti o affari), ufficiali o agenti della Polizia Giudiziaria che compiono investigazioni sui fatti per cui è stato conferito incarico professionale a questo Studio Legale, ogni altro soggetto la cui comunicazione di dati personali dell’Interessato è funzionale al corretto espletamento del mandato difensivo conferito o incarico professionale ricevuto;

  • per quanto riguarda l’eventuale diffusione dei Suoi dati personali, è opportuno specificare che i dati personali non sono soggetti a diffusione diretta da parte di questo Studio Legale, salvo i casi in cui la diffusione sia legata alla natura o alle dinamiche tipiche della sede procedimentale in cui l’incarico professionale conferito deve esplicarsi (ad esempio, pubblicità delle udienze processuali; autorizzazione da parte del Giudice alla ripresa e/o trasmissione televisiva delle singole udienze processuali; possibilità che il Magistrato autorizzi la consultazione e l’estrazione di copia di atti e/o documenti contenuti nel fascicolo di causa da parte di altre parti processuali o soggetti terzi);

  • Si precisa che i dati trattati direttamente da questo Studio Legale non sono sottoposti a processi decisionali automatizzati.


4) PERIODO DI CONSERVAZIONE DEI DATI PERSONALI RACCOLTI.

In considerazione del generale obbligo di conservazione decennale che è previsto dall’ordinamento italiano per la maggior parte delle informazioni acquisite durante lo svolgimento di un’attività di natura professionale e/o economica (obbligo di conservazione decennale dei dati identificativi della clientela, qualora relativi ad attività professionali rilevanti ai sensi delle disposizioni della normativa antiriciclaggio, così come previsto dall’art. 31 D.Lgs. n. 231/2007; obbligo di conservazione decennale della corrispondenza, della contabilità, dei documenti di rilevanza fiscale e – più in generale – di tutta quella documentazione che è correlata all’esercizio di un’attività economica o comunque professionale, che si trae dalla valenza di principio generale che è accordata alle disposizione dell’art. 2220 c.c.; termine ordinario decennale di prescrizione dei diritti fissato dall’art. 2946 c.c.), questo Studio Legale adotta una politica generale di conservazione dei dati personali acquisiti per un periodo pari a dieci anni decorrenti dall’ultimo adempimento effettuato relativamente all’incarico professionale ricevuto, ovvero da quando siano scaduti tutti i termini di legge utili per compiere quanto previsto in esecuzione del mandato.

Il termine iniziale di decorrenza del predetto periodo decennale di conservazione dei dati potrà tuttavia essere procrastinato, rispetto all’ultimo adempimento posto in essere con riferimento all’incarico professionale ricevuto, nel caso in cui sia necessario continuare a trattare i dati personali dell’Interessato in ragione dell’esistenza di un legittimo interesse (prevalente) del Titolare del trattamento (quale il diritto di recuperare il credito maturato per l’attività professionale espletata in favore dell’Interessato, ovvero l’esercizio del proprio diritto di difesa in sede giudiziale o disciplinare). In tale ultimo caso, il periodo decennale di conservazione dei dati avrà decorrenza dall’ultimo atto connesso all’esercizio del legittimo interesse (prevalente) del Titolare del trattamento.

5) CATEGORIE DI DATI TRATTATI.

I dati personali trattati dal presente Studio Legale possono riguardare, oltre ai dati personali anagrafici (nome, cognome, luogo di nascita, data di nascita, codice fiscale, residenza/domicilio, eventuali alias) ed a quelli “di contatto” (recapiti postali, telefono, posta elettronica, altri contatti) dei soggetti interessati, i dati inerenti procedimenti di natura penale riguardanti i medesimi soggetti, i loro dati giudiziari, i dati relativi a reati da questi commessi e/o a condanne penali riportate, nonché le informazioni concernenti le sanzioni amministrative, disciplinari e/o civili a questi eventualmente applicate.

Possono essere trattati dati relativi a procedimenti e condanne di natura civilistica o riportate innanzi agli organi della Giustizia tributaria od amministrativa, nonché dati relativi ad eventuali ricorsi di natura amministrativa presentati nell’interesse dei clienti, ovvero dati concernenti procedure di ricorso/reclamo/interpello/citazione/mediazione/arbitrato proposte innanzi ad Authority italiane, agenzie fiscali esistenti in Italia, altri enti/organismi/Istituzioni di controllo facenti parte dell’apparato della Pubblica amministrazione italiana, organismi di natura arbitrale ovvero soggetti preposti alla composizione stragiudiziale delle controversie (procedure A.D.R.) e/o con funzioni conciliative di controversie.

Nell’adempimento dei vari incarichi che possono essere conferiti a questo Studio legale, possono essere trattate informazioni di natura sensibile, quali sono i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute (si pensi ai procedimenti penali in materia di lesioni personali, ovvero alle cause di risarcimento danni aventi ad oggetto il c.d. danno biologico) e la vita sessuale. Detti dati verranno trattati nel doveroso rispetto di quanto disposto da paragrafi 1 e 2 dell’art. 9 del Reg. UE 2016/679, nonché della normativa italiana sul trattamento dei dati personali vigente nel momento in cui si va a compiere la specifica attività di trattamento avente ad oggetto i dati in questione.

Si specifica che, nell’adempimento dell’incarico professionale conferito a questo Studio Legale, potranno altresì divenire oggetto di trattamento, anche in seguito allo spoglio autorizzato del fascicolo relativo al procedimento per cui è stato conferito mandato difensivo, dati rientranti nella categoria dei c.d. dati biometrici, quali – ad esempio – dati ottenuti attraverso la misurazione del corpo dei soggetti interessati (altezza, peso od altre caratteristiche fisiche misurabili), informazioni circa la forma dell’ovale del viso e l’immagine facciale dei soggetti interessati, la presenza di segni particolari sul corpo della persona interessata, le impronte digitali eventualmente acquisite nel corso di indagini afferenti ad un procedimento penale (per la definizione di “dato biometrico” si v. l’art. 4, n. 14, Reg. UE 2016/679), ovvero alla categoria dei c.d. dati genetici (quali, ad esempio, i profili del DNA estratti a fini investigativi, o per mezzo di perizia, nel corso di un procedimento giudiziario, resi conoscibili a questo Studio legale tramite lo spoglio autorizzato del fascicolo relativo al procedimento; si v., per la definizione di “dato genetico”, l’art. 4, n. 13, Reg. UE 2016/679).

6) DIRITTI E FACOLTÀ RICONOSCIUTI DALLA LEGGE ALL’INTERESSATO.

I diritti e le facoltà dell’Interessato sono dettagliatamente descritti dalla normativa generale euro-unitaria sulla protezione dei dati personali (Reg. UE 2016/679) e sono state fatte proprie anche dalle disposizioni di adeguamento previste dal diritto interno dello Stato italiano (v. D.Lgs. n. 196/2003 e relativi allegati).